giovedì 21 marzo 2013

- Hello Spring...





Senza dir niente a nessuno, e senza un preventivo di spesa, il mandorlo stanotte ha messo i fiori.

(Nino Pedretti)

...bene, oggi sembra Primavera, domani chissà..

Ieri era La giornata mondiale della Felicità...

l'L'altro ieri era la festa del papà...

La giornata mondiale dei rimpianti era 3 giorni fa...peccato!

Domani sarà la festa della Poesia...

Sabato sarà quella dell'Acqua...

Il giorno 23 sarà il giorno della Meteorologia

 Ma a febbraio ci sono state quelle della Radio (il 13), della Giustizia sociale (il 20) e della Terra (il 26). E poi ancora, il 7 aprile ci sarà quella della Salute e il 13 maggio quella della Lentezza.

Ovviamente tra queste ci sarà la Domenica delle Palme,  S. Pasqua, il lunedì dell'Angelo...

Insomma, una festa al giorno...
"certo che ci vuole molto coraggio a invitare un mondo e un Paese, il nostro soprattutto, a essere felici. A mostrarsi contenti, lieti, sorridenti: di questi tempi in cui ogni giorno è un bollettino di fallimenti, protesti, sequestri. Di crolli annunciati e disastri confermati."

Ma ci tocca. E allora, anche se non ci piace, ridiamoci su.




Buon dì....





11 commenti:

  1. Lasciando perdere la politica, oramai in Italia di serio non c'è più nemmeno quella, tutti badano esclusivamente ai propri tornaconti. Volevo chiedere : ma quand'è il giorno della musica? Ci sono tanti giorni in cui si commemora un argomento diverso che forse della musica che ti riempie l'anima, si sono dimenticati.
    RobRoy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi meraviglio di te RobRoy, non sai quand'è la festa della musica?
      ma il 21 giugno, (nel solstizio d'estate) e pare sia nata in Francia, tant'è che si chiama appunto "Fête de la musique"...poi per quanto riguarda i miei gusti, anche ques'anno mi sono lasciata sfuggire la festa della musica celtica che cade il giorno di S. Patrizio il 17 marzo.

      Ma ad aver orecchio che si accontenta, per me è festa della musica tutti i giorni... :))

      a presto...

      Elimina
    2. Cara Gabby non hai fatto attenzione a ciò che ho scritto, rileggi il mio commento.
      Ho chiesto quand'è il giorno della musica e non quando è la festa della musica. La risposta che dovevi darmi è quella che hai riportato nell'ultima frase.
      So anch'io che la festa della musica è il 21 giugno e che tale festa è stata fondata in Francia, tant'è vero che i francesi hanno anche coniato una moneta commemorativa da 2 euro per celebrarla. Forse, dico forse, tu questo non lo sapevi :-))
      A presto...con Beethoven, Brahms, Mozart o Loreena McKennitt, i Clannad, Enia, Celtic Woman, etcetera, etcetera.
      Sempre e solo RobRoy

      Elimina
    3. ...preziosissimo RobRoy, mi dispiaccio per non aver colto la sottile differenza, dimenticavo che il vero cultore della Musica con la m maiuscola sei tu....le altre sono solo canzonette che possono essere ascoltate e festeggiate, o a cui dedicare in una giornata ogni qualvolta lo si desideri. Ma sai, come disse il vecchio Bob:

      Il bello della musica è che quando ti "colpisce" non senti dolore....e per fare questo Mozart ci riesce quanto può riuscirci anche Arturo Testa!

      Anno di grazia 1959! (clicca)

      ;))



      Elimina
    4. Si va bene, hai ragione anche tu. E' vero che la musica quando ti colpisce non fà male. Mischiare però la lana (Testa) con la seta (Mozart)mi sembra eccessivo. Arturo Testa per me era un cantante lirico mancato, aveva la voce tenorile e cantava le canzonette. Avessi portato l'esempio di Sinatra, Ray Charles, Mina o altri potevo darti ragione, ma Arturo Testa proprio no! Le canzonette a volte piacciono anche a me, non le disdegno in quanto per principio la musica è la musica, qualunque genere essa sia. Io non faccio caso se è classica, jazz, celtica, rock, pop, elettronica o altro, la musica deve piacermi e deve trasmettermi sensazioni uniche.
      Tè capì??? Arturo Testa proprio no!
      RobRoy

      Elimina
  2. E' quello che penso anche io, un giorno di festa tutti i giorni!!
    Ci riconsoliamo un po' mariuccia!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara nannarè, per me inventano queste cazzate per distrarci dalle varie schifezze che combinano i codidetti potenti...

      Un abbraccio nonnasprint...

      Elimina
  3. Come ha scritto un mio amico su facebook ieri: "Ma la giornata del BASTA ROMPICO***** non arriva mai?!?!"

    Ogni giorno ha un perchè, a quanto pare, ma la giornata della felicità proprio non l'ho capita. Inutile e ipocrita!
    E poi a che servono queste giornate? Anche la giornata della gentilezza..ma serve qualcuno che te lo dica che devi essere gentile col prossimo!?!

    http://www.youtube.com/watch?v=y_JAlTxc1k4

    Un bacio anche se non è la giornata del bacio!
    Piccirì

    P.s. Geniale il commento su Grillo!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...quella piccirì è tutti i giorni, anche quelli festivi, non c'è sosta per loro, dove ti guardi e ti giri ne puoi trovare ammmazzi...

      Bellissima la canzone, mai sentita, la terrò presente per un altro post...

      Un bacio nella giornata: "festa dei taxisti" sai oggi come si divertono??

      Quella su Grillo è fenomenale, la gente è geniale...

      Elimina
  4. Caspita, hai davvero ragione! ogni giorno accendere la Tv diventa un'odissea di cattive notizie.
    Grazie per la tua visita, ti auguro un sereno fine settimana

    RispondiElimina
  5. orsetto_bianco24 marzo 2013 20:47

    Tante feste assurde ci hanno rin....iti e questa situazione è il risultato di così tanta intelligenza
    Daiii cerchiamo di essere ottimisti anche sul Titanic mentre affondavano ballavano festeggiando...
    Un bacione

    RispondiElimina

Grazie per la visita, a presto...