venerdì 31 gennaio 2014

-... io credo valga sempre la pena, solo così hanno un senso molte cose ...

 


Difficile parlare del metodo Stamina a fronte delle notizie che si sentono qua e là!

Personalmente rimango dell'idea che, se voglio farmi curarmi con l'acqua tiepida, o da un sciamano, devo essere libera di farlo....ovvio a mie spese!

Rimango dell'idea che, se dentro quelle fialette ci fossero acqua distillata o cocaina ma fa stare meglio anche un solo bambino, è giusto provare e provare su più persone, sapendo che sono comunque cure "compassionevoli".

E' vero anche però che non bisogna mentire su queste cose, ogni cura deve essere provata come tale. La parola "cù-ra dal latino: [cura] derivato dalla radice [ku-/kav-] osservare. Da confrontare con il sanscrito [kavi] saggio.

La cura è responsabilità. La responsabilità che segue l'osservazione. Che sia una terapia medica, una preoccupazione, o un accudire il progetto di una vita altrui, la cura è responsabilità. In effetti sembra che sia il lato attivo, il paradigma dell'amore stesso - di un amore non fatuo, non impalpabile, ma concreto".

Sono altresì convinta che, dietro a tanto ostruzionismo su Stamina, ci siano gli interessi enormi delle case farmaceutiche, o degli istituti sulla ricerca che vedrebbero diminuire le sovvenzioni statali per le loro ricerche.... ma questo non cambia il fatto che su questa "cura compassionevole" ci sia poca chiarezza, e soprattutto medici e non, che lucrano sulla disperazione di alcuni (tanti) disgraziati.

Voglio sperare che non sia così, voglio sperare che il Professore sia in buona fede, voglio sperare che abbia visto qualcosa di tangibile in quelle infusioni...voglio sperare che non sia il mero dio denaro a spingere tutta questa faccenda...voglio sperare!

Non si può dire la verità alla televisione, ci sono troppe persone che guardano! (Coluche)

 
 
 
 

8 commenti:

  1. ben detto, pure io sono delll'idea che ognuno ha il diritto a scegliere il proprio metodo di cura, della serie vivi e lascia vivere. Buon weekend! ciao Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andrea, vivi e lascia vivere...buona settimana...

      Elimina
  2. speriamo allora! e condivido il tuo pensiero!
    buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...già Giglio...speriamo!

      Buona settimana a te...

      Elimina
  3. Giusto che ognuno scelga come curarsi....ma c'è da augurarsi solo di non capitare in mano a degl'imbroglioni , i soldi fanno gola a molti.
    Ciao e buon fine settimana
    Magda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...come dicevo "il dio denaro" fa uscire il peggio dell'essere umano!

      Buona settimana Magda...

      Elimina
  4. Gabby..io sono convinta che colossi farmaceutici, ministeri, ricchi capoccia e multinazionali hanno talmente tanti interessi nel sabotare ogni nuova cura, che non mi stupisce cosa sta succedendo al caso Stamina.
    Fossi malata o avessi un figlio malato, passerei dai santi e dagli sciamani, sicuramente passando anche per cure alternative e sperimentali come queste.

    Chi lo ha denunciato credo che fosse troppo convinto in un miracolo, non in una cura.

    Io ci credo..e credo che, per i soliti interessi e per il dio denaro, spesso faciano in mdoo di non far fiorire il cielo..

    Un bacio speranzoso
    Piccirì

    RispondiElimina
  5. condivido io credo ognuno debba essere libero di curarsi col metodo che preferisce e se il costo non è maggiore delle cure tradizionali credo sia giusto venga anche rimborsato

    RispondiElimina

Grazie per la visita, a presto...