giovedì 23 maggio 2013

- Dove andremo a finire...

 
 
Opera di  Sakir


In questi giorni ho accompagnato la Lidia (mammà) a fare una richiesta, in posta, di un documento.

Avendo lei 83 anni, allo sportello ci sono andata io mentre lei attendeva seduta.

Faccio la richiesta del documento che le serviva e, la Gentilissima di turno, mi guarda come se fossi una appena sbarcata da Marte. Ovviamente chiama subito un collega per chiedere informazioni. Il tale più esperto, la porta nella pagina del pc che le stava di fronte, dicendole di compilare tutte le pagine con i dati richiesti: nome e cognome della Sciura, data di nascita ecc.ecc...Pronti? Via...
Ma... attenzione, ecco che si presenta una difficoltà inimmaginabile:

Scrivere la condizione del richiedente: (dico alla signorina che mia mamma è vedova)

VEDOVO/A SEPARATO/ DIVORZIATO/ NUBILE O CELIBE  |
CONIUGATO ...........................................

E qui che fare? La gentilissima è presa dal panico, prova a cliccare su vedova mentre la lineetta continua a "lampeggiare" alla fine della riga interessata. Niente, continua a cliccare, dopo aver posizionato il mouse su "VEDOVO/A" ma il pc non risponde, intanto la lineetta continua a "richiedere" una risposta...qui-qui-qui...

Da casalinga semianalfabeta quale sono, azzardo, la butto lì e chiedo: forse bisogna mettere una X alla fine della riga interessata o scrivere SI' ?
Tra me penso: prova, semmai cancelli noooooo??

La gentilissima senza neanche ascoltare il suggerimento di chi le sta dietro il vetro -IO- (lei ha studiato e sa come fare, quindi lasciala lavorare) continua a cliccare su VEDOVO/A...niente, il pc non ne vuol sapere. A quel punto penso che (la gentilissima) faccia parte della "fascia protetta" ( sarò maligna ma l'ho pensato) e quindi non insisto...allora...

Che fa? chiama il collega che trova la soluzione: ovviamente mettere la X alla fine della riga dell'opzione che interessava al documento.

Con l'aiuto del collega, la Gentilissima finisce la compilazione del documento. Ci ha messo quasi un'ora ma ce l'abbiamo fatta.

Poveri noi, come siamo messi male....Dove andremo a finire non lo so, dove siamo lo fa capire chiaramente la foto in alto, basta solo fare una semplicissima associazione di idee !


Buongiorno Italia...

 
 

 

11 commenti:

  1. ahahahah..non ti annoi mai tu, eh!?
    Purtroppo agli sportelli (di qualsiasi natura, genere e scopo) trovi sempre gente di dubbia intelligenza..

    Ovvio, non si può generalizzare, infatti quando mi capita mi ripeto sempre "E' la legge di Murphy, è la legge di Murphy!!" (se una può andare male, di sicuro andrà male. Se devi scegliere su una fila, di sicuro sceglierai quella sbagliata o con più problemi)..

    Gabby, pensala così: ti stai guadagnando ampiamento un posto in paradiso!!anzi..già forse ne hai conquistati già 3 o 4..mettici 'na buona parola va!!

    un bacio qui..x..x..x..x..
    Piccirì

    P.s. Bentornata coi tuoi super post!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...cara Piccirì, qui non è questione di intelligenza, ma di senso pratico. Una poverina può essere anche inesperta, ma la logica può essere applicata anche se non sai o non hai mai fatto...e se lo dico io, è tutto dire!

      non voglio andare in paradiso, voglio andare in purgatorio, voglio sentire un po' di spettegulessssssss...

      ps. però non hai risposto alla mia domanda nel post sotto, distrazione o voluto??

      Bacio freddoloso, e buona vigilia di Natale!

      Elimina
  2. anche qui da noi non siamo messi bene co sta gente...lasciamo stare va...
    ciao,cara, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giglio grazie, come diceva qualcuno, ma madre dei cretinetti è sempre incinta!
      Buona giornata...

      Elimina
  3. A quanto pare tutto il mondo è paese ;.)
    povera Italia!!
    Ciaoo buon fine settimana, visto che è alle porte.
    Un abbraccio e Grazie del commento lasciato da me , dove trovi anche la risposta,
    Ricia Magda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Povera Italia davvero, più passano i giorni e più mi rendo conto che siamo una razza che non sa vivere!

      buon fine settimana anche a te..

      Elimina
  4. Andremo a finire come nella foto del post...o ci siamo già? Piccirì dice che di queste persone agli sportelli ne trovi parecchie. Non solo, dico io, anche negli uffici e in qualunque posto di lavoro. Mia cara è la presunzione e la cattiva formazione che possiedono, unite all'inesperienza. Oggi chi ha esperienza non conta nulla e viene accantonato. Così è anche nell'azienda dove lavora mia moglie; giovani baldanzosi e rampanti che ti guardano dall'alto in basso quando parli e scuotono la testa o ammiccano se dici qualcosa che loro non gradiscono. Eh si perchè questi "sgarzacefali" pensano di possedere la "scienza infusa".
    Come dice il Sommo : " non fà scienza sanza lo ritenere avere inteso".
    Non ho sbagliato nello scrivere, ho riportato la frase così come l'ha scritta lui.
    Ad Majora!!!
    RobRoy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci siamo già caro RobRoy...quanto tempo è che abbiamo un nuovo governo? ho appena sentito il TG, qual è la priorità?
      Il finanziamento ai partiti...ma che vadano a remengo, loro e tutti i loro paroloni vuoti come loro.

      Gli "sgarzacefali" come li chiami tu, prima o poi qualche randellata sui denti la prenderanno...
      conosco la frase del sommo, ma me l'ero completamente dimenticata... :))

      Un sorriso, a presto...

      Elimina
  5. Highly energetic blog, I enjoyed that a lot. Will there be a part 2?


    Feel free to surf to my homepage :: tag heuer formula 1 watch

    RispondiElimina
  6. orsetto_bianco27 maggio 2013 15:09

    ho riso tanto daiii per alcuni il computer è ancora un oggetto misterioso
    Io quando lavoravo ero un informatico ho sviluppato tante procedure informatiche nel corso di una vita di lavoro in una epoca in cui il copmputer era uno oggetto misterioso
    Ricordo tante persone goffe che mi facevano tenerezza
    Ho avuto anche delle soddisfazioni morali tanti anni fa in un reparto avevo sviluppato dei programmi che dovevano essere utilizzati nei turni ad ore diverse da oltre 60 operai tra questi c'erano anche 2 analfabeti...
    Quando dovevo avviare i programmi ed insegnarne l'uso i responsabili del reparto erano decisamente preoccupati seppure l'uso fosse semplicissimo...avevamo perfino fatto fare una mascherina da mettere sulla tastiera che consentisse di accedere ai pochi tasti che servivano per agevolare queste persone analfabete
    La partenza della procedura invece non diede grossi problemi anzi a distanza di 2 mesi i 2 analfabeti mi avvicinarono e mi ringraziarono perchè col computer erano autonomi avevano imparato a memoria i tasti che dovevano premere e si arrangiavano, in passato dovendo scrivere su dei moduli avevano sempre bisogno dei compagni di lavoro che non sempre erano gentili con loro
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. Caro Orso, capisco che non tutti sappiano usare il pc, e se lo dico io che sono una capra in materia puoi credermi, ma io non sono dietro ad uno sportello dove si presuppone uno sappia quello che fa o che dovrebbe fare.

    poi, permettimi, basta anche un po' di buon senso, era elementare l'operazione da fare, almeno PROVA no??
    vabbè, forse sono io che sono diventata vecchia e intollerante... :((

    RispondiElimina

Grazie per la visita, a presto...